Basilicata: terremoti e petrolio

160 anni fa, il 16 dicembre del 1857, in Basilicata si verificò un terremoto devastante, con magnitudo stimata attorno a 7, che provocò una decina di migliaia di vittime.

Nell’agosto del 2014, su una prestigiosa rivista scientifica è stato pubblicato un lavoro di un gruppo di ricercatori del CNR, che evidenzia proprio in quei luoghi una pericolosissima faglia attiva estesa fino alla superficie terrestre.

La zona, come tutta la Basilicata, è al massimo livello di pericolosità sismica del territorio nazionale. In quei luoghi vengono effettuate estrazioni petrolifere alle quali sono necessariamente associate reiniezioni di fluidi pressurizzati nel suolo.

Enzo Boschi, in questo articolo, lancia l’allarme su quella che dovrebbe essere una situazione attentamente monitorata:

https://ilfoglietto.it/il-foglietto/5624-160-anni-fa-il-devastante-terremoto-di-montemurro.html

Se lo ritieni interessante, puoi condividere questo post. Grazie!

Lascia un commento